Autobiografia Non Autorizzata n° 3

Dha R’een Zaank’Oh - in denebiano: “Essere che Irradia Serenità e Allegrezza” - precipita sulla Terra nel Cretaceo-Paleocene, all'incirca 665 milioni di anni fa. L’esplosione dei propulsori della sua astronave altera in modo significativo l’equilibrio climatico del pianeta, causando l’estinzione delle specie dominanti dell’epoca in favore di talune piccole creaturine pelose.

Appena giunto sul nuovo pianeta, il DRZ si trova ad affrontare Aarth Hur Cheek’l Harke, il Kraken Terragno delle Profondità Abissali, titanica creatura sotterranea abitatrice degli oceani di magma incandescente. Una bomba neutrinica di classe Galaxy, fatta esplodere in prossimità del centro della terra, pone fine all'esistenza del mostro ma, purtroppo, crea una serie di fratture sulla crosta terrestre, dando origine alla deriva dei continenti e al fenomeno, tutt'ora perdurante, delle eruzioni vulcaniche e dei terremoti.

All’incirca 80 milioni di anni fa, il nostro sventa un’invasione dei bellicosi Aiz-Aack-Aizim’of grazie a un poderoso scudo energetico che avvolge l’intero pianeta. Non è comunque chiaro se a respingere l’invasione sia stata l’invalicabilità dello scudo o il fatto che questo, bloccando efficacemente l’irradiamento solare sulla crosta terrestre, abbia considerevolmente abbassato la temperatura del globo, dando luogo al più intenso e duraturo periodo glaciale che la storia ricordi.

L’armata Hein’l’Hein viene sconfitta, 30.000 anni fa, grazie a una versione geneticamente modificata del virus della gastroenterite il quale, però, risulta fatale all’intera popolazione mondiale dell’Homo Neanderthaliensis.

L’inarrestabile avanzata dei Raybra Dbury viene stroncata  quando il DRZ fa sprofondare nell’oceano il continente su cui avevano posto la loro base operativa: Atlantide.

Nel 79 d.c. il DRZ attacca un avamposto Fili Pkay’d Hick alle pendici del Vesuvio, nei pressi di Pompei. La devastante esplosione spazza via il temibile avamposto alieno, travolto da un mare di lava e lapilli.

Analoga sorte tocca nel 1883 al mostruoso Shec-K-l’ai, androide assassino proveniente da Sturg’Eon, quando il dirompente attacco del DRZ travolge lui e tutta l’isola di Krakatoa, su cui aveva installato la sua base.

Attualmente, il DRZ è impegnato ad aumentare gradualmente la temperatura dell’atmosfera terrestre onde renderla inospitale per gli ostili Rong Oool’Art, alieni bellicosi ma amanti dei climi freddi.


© Mario Da Rin Zanco 2019. All rights reserved.